Sci nordico senza sosta

Questo primo mese del 2008 si profila molto favorevole allo sci nordico. Non fa freddo, ma per ora c’è la neve mancata negli ultimi anni.

Ottime condizioni per tornare a praticare lo sci nordico a Groscavallo, dove ho ripercorso diverse volte la pista, ma anche al Pian della Mussa. Proprio qui, particolare originale, mi sono dedicato ad una meravigliosa crepuscolare la notte di sabato 19, con un nutrito gruppo di amici eterogenei (chi sale a piedi, chi con gli sci da scialpinismo, chi con gli sci da fondo, chi scende con il bob, chi rotola… unico imperativo divertirsi!). Graziano non è potuto venire purtroppo, sale la sera dopo! Mi dovrà raccontare com’è andata. Poche foto quando si va con gli sci, ma in questa ultima occasione mi impongo il trasporto della fedele reflex. Il buio e il poco tempo a disposizione consentono infine pochi scatti sensati.

Non son mancati alcuni irrilevanti inconvenienti, che occuperebbero pagine e pagine di questo sito, sui quali quindi non c’è ragione per non sorvolare.
Da notare invece la grande tranquillità del piano, sotto un cielo stellato e gradevole, con un clima a dir poco accogliente. Causa föhn non fa freddo, si sta benissimo, la luna e le stelle infondono una sensazione morbida e confortevole. Salgo veloce in compagnia di Erika, che non vedevo da un bel po’, ma va sempre veloce. Presso il Rifugio Ciriè io torno a valle e incontro Giovanni, che si è già fatto la pista due o tre volte. Mio fratello invece ha preso possesso della biglietteria incustodita all’inizio del piano, e quando passo si erge a controllore del varco (por todos los diablos!). Il ritorno a valle è divertente, la luna illumina di un bianco traslucido la neve, non serve nemmeno la frontale.

Il giorno dopo si torna a sciare sulla pista di Pialpetta-Forno, in Val Grande di Lanzo, con il sopravvissuto Alessandro. Giovanni intanto si è già rifatto la pista due o tre volte (deja vu). Noi giusto una decina di chilometri per defaticare il giretto della sera prima. In alto, verso le vette, invece il sole picchia deciso. Le pareti si liberano in fretta dal manto nevoso, e già si intravvedono possibilità rampicatorie. Nuove storie di fondo e nuove storie verticali, prossimamente, su questi sentieri digitali!

Pian della Mussa - crepuscolare
Partenza di…frontale!
Pian della Mussa - crepuscolare
Aggressiva!
Pian della Mussa - crepuscolare
Sparaflessciato!
Pian della Mussa - crepuscolare
sul piano
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...