A passeggio in Val Gesso

Poco da raccontare, se non pioggia da prendere. Per allontanarci un poco dalle piovose Alpi Graie accolgo con entusiasmo l’ipotesi di jcr di fare un salto sulle Marittime per salire la cresta sud della Cima Mondini.
Il Vallone Lourousa in cui si svolge la salita è molto interessante, dominato dalla Cima Stella, il coulouoir Lourousa e il Corno Stella. Dimorano in zona numerosi branchi di camosci, assai domestici.

Il rifugio è molto accogliente, uno tra i migliori mai visitati. Ricu si trova subito bene e passa la serata a discorrere in numerose lingue con i pochi presenti in rifugio, sostenendo la supremanzia degli alcoolici ad alta quota soprattutto se abbinati agli psicofarmaci.
Benchè di varia nazionalità, non ci sono nemmeno dieci persone che pernottano quassù; si respira un’atmosfera di raccolta armonia, lontana anni luce dagli affollamenti di certi rifugi presi d’assalto dalle masse.

La notte passa con il temporale più violento a cui abbia mai assistito, portatore di vento fortissimo e grandine per ore ed ore. Al mattino la tempesta non è ancora finita e ci obbliga alla rinuncia dell’arrampicata. Decidiamo, verso le 8, con il cessare delle piogge e del forte vento, di provare una più semplice meta: la scelta cade sulla Cima Oriol. Purtroppo le placche in cui si svolge la salita risultano in ombra e ostruite da accumuli di grandine, mentre cola acqua ovunque. Decido di salire il canalino che porta alla cresta W, per vedere se è meglio, ma jcr non mi segue e torna al sole! Raggiungo lo spartiacque in un tormento di rigagnoli e grandine, quindi butto due solitarie doppie da trenta per tornare al sole anch’io.
No, contro il maltempo e le circostanze sfigate non c’è nulla da fare. Una bella ravanata anche oggi, ma senza prender pioggia almeno!

Una nota speciale per la gradevole accoglienza del Rifugio Morelli-Buzzi, nonchè la cordialità e simpatia del gestore che ci ha indicato ogni possibile meta raggiungibile dal rifugio, descrivendocela minuziosamente.

Salita al Morelli-Buzzi Salita al Morelli-Buzzi
Salita al Morelli-Buzzi Eperon Lollie
Dai contrafforti dell'Oriol Canalino Oriol
Annunci

2 thoughts on “A passeggio in Val Gesso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...