Bec di Mea

Due tiri sul Bec di Mea sono sempre piacevoli, quindi anche oggi pomeriggio si va in cerca di gneiss occhiadino. Che qua è il migliore che abbia mai visto. Raggiungiamo la cima del Bec di Mea, dove prepariamo le doppie sotto un vento molto gelido, terrificante. Che differenza termica da oggi a ieri! Per fortuna sulla parete va un po’ meglio, la roccia è pure tiepidina, incoraggiata dal sole a picco.

Ziano (il flippangher) tira le tre lunghezze di Una via per Ugo (5b,5b,3), mentre io e Giovanni ce la spassiamo appesi sotto. La giornata finisce tranquilla come l’aria dell’autunno. Fa freddo, ma la prossima settimana torna l’aria mite e probabilmente la prima neve di accumulo sopra i 2000m… Alla prossima!

Bec di Mea

Preparativi per la doppia in cima al Bec di Mea.

Bec di Mea

Al cospetto delle montagne della Val Grande di Lanzo.

Doppia

Quasi atterrato!

Bec di Mea

Ziano in azione! Prima lunghezz di Una via per Ugo, 5b

Bec di Mea

Il passo di prima, visto da sopra.

Una via per Ugo, Bec di Mea

Il bellissimo diedro della II lunghezza

Una via per Ugo, Bec di Mea

Passo chiave II lunghezza

Sotto la visiera

Arrivo sotto la visiera del Bec di Mea

Tira!

Sul Bec di Mea oggi fa un freddo bestia!

Annunci

2 thoughts on “Bec di Mea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...