Morion

Monte Morion

La vetta del Monte Morion

Il mattino ha l’oro in bocca e il sereno in cielo. Cla dice di andare. Dove? Non lo so, non che manchino le vette, anzi sono troppe. Dopo un simposio decisionale la scelta cade sul Monte Morion. Manca ad entrambi. Un giorno mi ci avvicinai, nella nebbia e nella neve d’agosto, ma raggiunsi solo un irrilevante spuntone di roccia.

L’itinerario lo inventiamo, dai Rivotti raggiungendo prima lo spartiacque del Vallone Alpetta e poi salendolo fin sotto il cupolone sommitale. Monte Morion, ovvero rotondo, infatti da est a ovest compie un possente arco di detriti senza alcune creste. La salita avviene tra delicati pascoli, steppe alpine e blocchi di gneiss. Una gran salitona ci porta nei pressi della vetta, un ultimo passo su gneiss e siamo in vetta. C’è solo un ometto ed un grosso palo bianco, che raddrizzo in quanto caduto.

Scendiamo i ripidi pendii che ci riportano alla base del salto terminale della vetta. La giornata è bellissima, il verde dei prati intesse trame tra le pietraie e le lunghe rocce montonate. I torrentelli splendono in cascatelle delicate. Dispiace persino doversene andare. Per cambiar discesa ci portiamo verso la Costa Pra Longis. Qui Cla ha l’audace idea di fare un salto anche sul Piccolo Morion. Piccolo solo di nome! Senza zaini, leggeri e veloci, siamo in cima anche a questa montagna. Pur essendoci già stato, continuo a non trovare semplice individuare il percorso migliore tra le roccette e i ripidi pendii di questa vetta. Ma il percorso si trova e la salita è rapida. Claudia conosce benissimo queste montagne, le scelte su dove salire, scendere, traversare sono sempre immediate e ci trovano reciprocamente concordi. Non mancano rocambolesche cadute con avvitamento, ma solo sui prati pianeggianti.

È stata un lungo concatenamento di montagne belle e selvagge, prive di sentieri, dove regnano solo grandi spazi solitari. Nel cielo di tanto in tanto troviamo il volo dell’aquila reale, una rapida ed elegante planata che fugge oltre un dosso.

Grazie Cla per l’ottima compagnia sui monti rotondi. Complimenti anche al Pastis ed al suo gran temperamento!

Certe giornate non dovrebbero finire mai.

Piccolo Morion e Monte Morion

I due Morion: piccolo a sinistra e grande a destra.

Nella Val Grande di Lanzo

In salita sui prati

Cascatella

Fontanella sotto il Morion

Ranocchia

ranocchia

Aquila Reale

Aquila Reale

Levanne

Levanne

Monte Morion

Dalla vetta del Morion

Bel Pastis

Claudia e il suo Pastis

Gran Paradiso

Valle Orco e Gran Paradiso

Sguardi

Sguardi

Sul Morion

Sul Morion

Piccolo Morion

Eccoci anche sul Piccolo Morion

Particolare

Particolari

Annunci

2 thoughts on “Morion

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...