Poco di buono

Consiglio la versione nell’ultimo CD di Claudio Lolli, La scoperta dell’America.

Poco di buono (Amos Messori, nome di battaglia D’Artagnan) fu l’artefice la notte del 24 dicembre 1944, insieme ad altri dodici partigiani, del sabotaggio del ponte ferroviario di Ivrea, salvando la città dal bombardamento degli alleati.

L’azione, compiuta da tredici ragazzi allora poco più che ventenni, oltre ad essere stata una scelta guidata dai forti ideali di giustizia e libertà, è stato un segno di grande amore per il proprio paese.

Alimiro, D’Artagnan, Saetta, Fulmine, Sparito, Pettirosso, questi i nomi di battaglia di alcuni di quei giovani partigiani.

Viene da pensare a quanti ragazzi in quegli anni hanno avuto il coraggio di reagire alla dittatura e alla barbarie nazifascista, con azioni così forti e responsabili. Quanti di quei ragazzi avevano un amore, quanti un fratello e una famiglia, quanti avrebbero potuto fare una scelta diversa?

Per il regime questi uomini che combattevano per liberare il nostro paese dalla dittatura, erano “banditi” o appunto dei Poco di buono.

C. Lolli, dalle note al testo della canzone

Annunci

2 thoughts on “Poco di buono

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...