Palla demolitrice

Lo diceva già Toni Garrani in un programma radiofonico del secolo (Tra Scilla e Cariddi), che danè ghe ne pù, e che ci vuole una bella palla incatenata di ‘sti tempi.

E oggi ecco il Boss cantare di palle demolitrici contro bellezze ridotte in polvere, speranze e sogni persi nel vento. Palle demolitrici per chi è trascinato in catene, lavoratori che pagano i conti mentre tutto è facile e abbondante per chi sta sugli altari del potere.

Palle demolitrici su capitalisti che uccidono le nostre città, ladri avidi che hanno mangiato tutta la carne che hanno trovato, i cui crimini sono rimasti impuniti e ora percorrono le strade da uomini liberi. Suona in tema l’American Land, del periodo della Seeger Session, dove i neri, gli irlandesi, gli italiani, i tedeschi e gli ebrei, arrivati attraverso il mare mille miglia lontano da casa, con le pance vuote ma il fuoco dentro morirono costruendo le ferrovie, riducendosi pelle e ossa. Ricorda davvero l’Amerigo del nostro Guccini.

Ma in questo album così ricco di energia c’è spazio anche per sussulti escatologici e fortemente inquieti. Citando ancora Guccini, We are Alive è una bellissima ballata degli annegati. Non mancano preghiere ed echi popolari, prima di finire inghiottiti dalla balena. Inutile dire che è profonda l’ombra lasciata dalla recente scomparsa di Clemons.

Se una decina d’anni fa cantando If I should fall behind con la E street band Bruce sembrava voler tirar le somme, ora il canto si rifà forte sulla strada, con toni che ricordano i primi anni in stile born to run. Un tempo forse perchè la strada era il futuro. Oggi per ostracizzare un mondo alla deriva. La corsa continua, quasi a dire che, se proprio deve prima o poi finire tutto, sarebbe un peccato non finisse proprio di corsa.

Annunci

4 thoughts on “Palla demolitrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...