Lariosauro

Mi sono trovato a vagare fin qui, in riva ad un pacifico lago che ospita un mostro del lago come vuole la tradizione dei laghi alpini. Cieli grigi e cupi non consentono salite multipitch o simili. Si sta sul calmo lago, in falesia.

Se già il calcare verticale non è la mia specialità, figuriamoci la falesia, ovvero la salita in cui tutto si concentra in pochi passi, duri e decisi. Io non sono nè duro, nè deciso. Bello, divertente, ma ho molto da imparare, comprendere, allenare. Stimolante, interessante. Ma in pochi tiri divento più fossile del mostro lacustre. Casco anche ingenuamente in uno dei miei rari e più lunghi voli (su Pino l’Alpino, 5m?), salvato dall’attenzione e capacità di chi mi assicura.

Devo una vita a Serena, meravigliosa e paziente amica, che sale con classe e proprietà dove io rallo in modo sismico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...