Appunti di primavera

Bec di Mea

Bec di Mea visto dal Bec d’la fogi

Queste sono immagini di una primavera in Val Grande di Lanzo, durante una passeggiata dai Bussoni alla Frassa. E da qui verso l’Alpeggio del Biollè, fino al Bec di Mea.

E dal Bec di Mea una ravanata inventata nel nulla. Una piacevole solitaria giornata nei colori primaverili, tra canti di uccelli e la sorpresa dei caprioli. Anche le formiche sono al lavoro, mentre germogli e nuove foglie stanno trasformando come d’abitudine la fisionomia dei boschi. Un mosaico che va dal verde brillante delle foglie al bianco dei ciliegi, i primi fiori tra le pareti di roccia. Luci, ombre e colori in cui riporto di nuovo a spasso la reflex, in cerca di attimi silenziosi e momenti senza tempo.

Ciamarella

Ciamarella

muschio

Primavera

Faggio

Le foglie del faggio

Ajuga pyramidalis

Ajuga pyramidalis

Formicaio

Formiche al lavoro

Per luci

Andar per luci

Nascita

Nascita

Colori della primavera

Colori della primavera

Annunci

3 thoughts on “Appunti di primavera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...