Sulle tracce di Appiano

Ciao!

Ehi you!

Oggi vi racconto una giornata molto soft passata sopra le rocce di Balme, seguendo le tracce di Appiano, vero fenomeno dell’alpinismo di tutti i tempi, ancora in parete a chiodare vie con le sue 86 primavere.

Abbiamo seguito questi sei tiri piuttosto tranquilli e rilassanti, in un ambiente gradevole e soleggiato. Le difficoltà viaggiano sul 3-4, ma non manca una placca che se affrontata direttamente diventa molto delicata, anche il muro dell’ultima lunghezza è sul 5. La parete è piuttosto discontinua, ma la via potrebbe assumere un significato molto particolare qualora trovasse uno sbocco molto più in alto, prima dei laghi. Vedremo. Per il momento auguriamo un buon lavoro all’incredibile Enzo Appiano, davvero complimenti!

Da ricordare di oggi l’avvicinamento nell’erba verde e alta di giugno, i garofani splendenti, i soliti ungulati cuccioli e una piacevole serenità. Una di quelle lunghe e interminabili giornate di giugno, quando il sole non ne vuol mai sapere di tramontare.

Stambeccheria

Stretching

Sulla parete

Lungo la prima lunghezza della via

Ultima lunghezza

L’inizio dell’ultima lunghezza (per ora!)

Panorama

Arrampicare in luoghi aperti.

Astro

Un astro alpino…

E via di nuovo con Giorgio, che non rivedevo da inizio anno! Nota di colore: mi sono ustionato le caviglie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...