Miracoli sul Mago di Oz

Mago di Oz

Sguardi lungo il diedro

Dopo un sabato passato alla ricerca di atlantidee vie in quei di Albard, si torna a Lities per una rampicatina sulle rocce “di casa”. Oggi proviamo il Mago di Oz.

Questa mescola di serpentinite e prasinite dell’antico oceano ligure-piemontese con tempo umido e fresco diventa un pochino difficile. Il muschio autunnale si esalta in modo particolare. Supero con un’insolita esitazione il primo tiro, e con la solita esitazione il secondo. Fa insolitamente freddo, ma la compagnia è calda e motivata. Così, lunghezza dopo lunghezza arriviamo fino al cengione dell’ultimo tiro, dove la tentazione di uscire in cerca di un caldo ristoro in valle diventa prevalente. In fondo è stato un miracolo arrivare fin qui, su una via oggi piena di muschio dove cola acqua gelida. Eppure Lities d’autunno ha sempre un fascino particolare.

Bella anche la discesa nel colorato bosco autunnale, con le foglie ormai cadute ed i colori che a stento un cielo plumbeo tenta di spegnere.

Mago di Oz

Lo spettacolare paretone della parte alta

Mago di Oz

Giornata umida e uggiosa

Mago di Oz

…ma ne siamo usciti

Mago di Oz

Una valle alle spalle

Mago di Oz

Adoro i tappeti di foglie!

Mago di Oz

Alla prossima!

Ringrazio Laura (la seconda inarrestabile) e Chiara (che ha anche tirato alcune lunghezze oggi particolarmente scabrose), amiche che sanno capire il fascino di certi luoghi e certi momenti.

Annunci

One thought on “Miracoli sul Mago di Oz

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...