Anni di montagne

Un altro post proprio da poco. Suggerisco di andare subito a quello dopo, se mai ci sarà!

Per una volta ho agito d’impulso, lo ammetto, in preda alla più totale disperazione. Quest’anno, nel 2016, ho fatto qualcosa di assolutamente diverso dal solito. Sono andato ad un concerto dei Pooh.

Con l’aggravante della premeditazione: avrei voluto farlo una ventina d’anni fa. Poi il tempo passa e mi passa sopra, delle cose accadono e altre si dimenticano. Non è mai troppo tardi, o forse a volte sì?

Perchè quest’anno, per giustificare la prima frase, sono mancati tutti. David Bowie, Glenn Frey, Leonard Cohen. Solo per citarne alcuni, perchè non dovremmo ad esempio dimenticare Prince e George Michael, che last Christmas I gave you my heart (!).

E allora portate pazienza, ma l’ultimo dei Pooh me lo volevo proprio vedere; tanto più che Fossati e Guccini sono già andati in pensione. A dir la verità nell’ultimo anno posso annoverare anche altre cose di scarsa utilità che mi ero riproposto come obiettivo alla nascita di questo blog, ovvero buttare ogni tanto la testa al di fuori delle Alpi Graie Meridionali. Giusto perchè mi piace andare dove non conosco.

Non che ci sia sempre riuscito un granchè in questo obiettivo, ma quest’anno ho avuto la fortuna di conoscere persone rivelatesi davvero preziose. Un anno strano, a tratti meteorologicamente dispettoso, ma che spero abbia rinnovato nuovi desideri di montagna.

Ringrazio e ringrazierò ancora uno ad uno tutti gli amici di cui ogni tanto si legge tra le righe e che mi hanno permesso di condividerei i momenti migliori.

E domani? A volte penso che sarebbe più semplice non desiderare, accontentarsi. Chi se ne frega se non c’è il socio, se la neve è brutta o non cade mai, se il meteo è orrendo solo nel weekend. Si vivrebbe più tranquilli, ma sarebbe un vero peccato perdersi una nuova fotografia su questo mondo in cui siamo solo di passaggio.  Vi auguro un buon anno, un buon anno di sogni da realizzare.

Annunci

6 thoughts on “Anni di montagne

  1. @Renato: no non mi toccate Bruce… e… anche Fidel non c’è più! E mi dici che non mi devo accoltellare… 😉 Oggi pomeriggio tutto il giorno nella farina. A fare biscotti. Grazie, ciao!

    @Alex: grazie a te, gasp, ero da solo al concerto, nell’impulso istantaneo non ti ho fatto sapere, mi spiace.

    @everyone: buon anno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...