Saluti dal Cotolivier

Cotolivier

La felicità della neve fresca

È passato un altro inverno. È arrivata un’altra primavera. È passato anche il tempo peggiore, è passato anche il tempo creduto migliore; è passato fischiando, come il treno per Yuma. Si fa per dire. In breve, son passati dieci anni a scrivere di queste spensierate montagne. E son passati circa otto anni dalla mia prima salita con gli sci al Cotolivier.

E, come si usa in questi anni, la primavera arriva d’inverno e l’inverno in primavera. Così è tempo di abbandonare per un po’ dislivelli e altitudini, approfittare della neve fresca e del pericolo valanghe a mille per qualche sballo nella polvere più innocua. Alla Madonna del Cotolivier, ovviamente.

Ovviamente non mancano le consuete ravanate, anche qui, che pure non è facile. Ad esempio si può sbagliare versante in partenza, con l’aggravante della traccia GPS. Non male, dieci anni son pur serviti a non imparare qualcosa! Ma rotolarsi nella neve è sempre un gran divertimento! I silenzi della neve fresca, le luci ed i contrasti di questi effimeri momenti sono sempre qualcosa che val la pena vivere. Momenti felici. Anche se l’inforcata del larice è sempre in agguato.

Grazie ai compagni di questa gradevole giornata, tra una nevicata appena finita ed una nuova pronta a tornare.

Cotolivier

Entrando nella foresta

Cotolivier

La neve fresca

Cotolivier

Larici

Cotolivier

Pineta

Cotolivier

Morbida

Cotolivier

Fioriture primaverili

Cotolivier

Cime nevose

Cotolivier

di buon passo

Cotolivier

freschezza

Cotolivier

lost in the snow

Cotolivier

Arrivati!

Cotolivier

Alla prossima!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...