Adami di neve

Punta Adami

È un peccato che la strada da Balme al Pian della Mussa sia aperta solo dal primo maggio. Ma con un po’ di voglia si sale a piedi e sempre a piedi si risale il lungo pianoro.

Poi si calzano gli sci e si percorre il Canale d’Arnas, quest’anno liscio e semplice come mai si è visto. Da non togliere gli sci, nemmeno da accoltellarsi.

Poi, nello splendido ambiente innevato del Crot del Ciaussinè si piega verso il Rifugio Gastaldi, dove da un buco nella neve profondo diversi metri spunta all’improvviso il gestore, intento a trovare acqua da sciogliere o chissachè.

Poi si risale direttamente il ripido pendio sopra il rifugio, che la neve oggi è sicura. Ma arrivato sotto gli ultimi cinquanta metri mi fermo e tolgo gli sci. Che la neve sarà anche sicura, ma non troppo, o almeno io non lo sono e tant’è. Salgo a piedi sulla cima. Ritrovo quel silenzio totale che adoro. Forse mi abbiocco un attimo, pure.

La discesa sarà bella, specie nel tappetino del canale d’Arnas, dove di solito è tutta una ravanata.

Tutta da solo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...